Home‎ > ‎

Le 5 regole d'oro

ovvero gli obiettivi che vogliamo condividere con i nostri produttori:
  1. RISPETTO DELL’AMBIENTE
    • Ciò che viene prodotto deve essere biologico o ecologico (senza necessariamente possedere certificazioni)
    • Ciò che viene prodotto deve rispondere ad un’etica di rispetto del benessere animale
    • Ciò che viene prodotto deve rispondere a criteri di ecosostenibilità dei prodotti, sia per le tecniche produttive, sia per il consumo di carburanti
    • In un’ottica di transizione e trasformazione ci deve essere interesse e volontà di avviare unpercorso in questa direzione
  2. LEGALITÀ
    • Rispettare le leggi sia da un punto di vista fiscale che di tutela dei lavoratori e delle lavoratrici
    • In un’ottica di transizione e trasformazione eventualmente capire come e perché questo non sia possibile e come superarlo
  3. FILIERA CORTA
    • Prediligere i prodotti della zona , sostenendo le piccole aziende locali. ( Area Calci e provincia di Pisa )
    • Introdurre prodotti lontani (fuori dalla provincia di Pisa e dalla Toscana) solo se realmente necessario in quanto non presenti nel nostro territorio (arance, riso..) o perché di particolare rilevanza etica, politica, di promozione sociale
  4. RELAZIONE
    • Disponibilità da parte del produttore e dei consumatori a far crescere la relazione di fiducia all’interno del gruppo
    • Disponibilità da parte dei produttori e dei consumatori a venire alle assemblee e condividere informazioni sulle aziende sia nel bene che nel male.
    • Disponibilità da parte dei produttori e dei consumatori a creare e mantenere una relazione e a verificarla nel tempo: (se un produttore diventa fornitore del gas non è detto che lo resti a vita e viceversa)
    • Disponibilità da parte dei produttori a comunicare in maniera tempestiva il desiderio di introdurre nuovi articoli all’interno delle proprie liste di prodotti
  5. TRASPARENZA
    • Disponibilità da parte del produttore a comunicare informazioni in merito al bilancio trasparente
    • Disponibilità da parte del produttore e dei consumatori a confrontarsi e mettere in comune punti di vista e “visioni del mondo” in relazione alla relazione produttore consumatore
    • Disponibilità da parte del produttore a comunicare informazioni rispetto al proprio impegno sociale e alle azioni di solidarietà che porta avanti come azienda
Comments